top of page

Semi

25 e 26 marzo 2025 ore 10:00

Teatro Verdi

Stefani Panzeri

SEMI è un monologo che racconta la vita di Nicolaj Ivanovich Vavilov, un agronomo russo vissuto ai primi del '900 che ha dedicato la propria vita allo studio delle piante coltivate dall’uomo con lo scopo di risolvere il problema della fame in Russia e nel mondo, ha raccolto semi da tutti i continenti creando la
prima collezione mondiale di piante e semi commestibili a Leningrado, ma poi è arrivato Stalin e l’ha fatto morire di fame in una prigione.
SEMI invita a riflettere sull’importanza delle piante come fonte di vita per l’Umanità, sui sogni che si scontrano con l’ignoranza che a volte sale al potere, e sulla consapevolezza che dobbiamo avere, anche e soprattutto oggi, di fronte ad ogni scelta di acquisto e alimentazione che compiamo .

Tematiche: uomo e natura, storia, alimentazione sostenibile

Tecnica: teatro d’attore

Semi

25 e 26 marzo 2025 ore 10:00

Teatro Verdi

Stefani Panzeri

SEMI è un monologo che racconta la vita di Nicolaj Ivanovich Vavilov, un agronomo russo vissuto ai primi del '900 che ha dedicato la propria vita allo studio delle piante coltivate dall’uomo con lo scopo di risolvere il problema della fame in Russia e nel mondo, ha raccolto semi da tutti i continenti creando la
prima collezione mondiale di piante e semi commestibili a Leningrado, ma poi è arrivato Stalin e l’ha fatto morire di fame in una prigione.
SEMI invita a riflettere sull’importanza delle piante come fonte di vita per l’Umanità, sui sogni che si scontrano con l’ignoranza che a volte sale al potere, e sulla consapevolezza che dobbiamo avere, anche e soprattutto oggi, di fronte ad ogni scelta di acquisto e alimentazione che compiamo .

Tematiche: uomo e natura, storia, alimentazione sostenibile

Tecnica: teatro d’attore

bottom of page