Leggere le montagne

Edizione 2022

Il Festival letterario Leggere le Montagne è un’iniziativa che nasce per avvicinare tra loro gli amanti della lettura e la montagna, e un’occasione per permettere a bibliofili, autori ed editori di dialogare e confrontarsi non solo con alpinisti e appassionati, ma anche con il mondo dell’arte sul significato, sulla portata e sull’impatto della letteratura alpina.

L’idea alla base dell’iniziativa è di avviare una serie di eventi dedicati al tema della Montagna e della letteratura in varie località alpine e prealpine, in occasione della Giornata Internazionale della Montagna istituita dalle Nazioni Unite e che si celebra annualmente l’11 Dicembre. Il Festival promuove le differenze e le connessioni culturali esistenti nel territorio alpino e, allo stesso tempo, collega tra loro “montagna e cultura”.

Il Teatro del Buratto, insieme alla cooperativa sociale EST - Educazione Sostenibilità Territorio, Mountain Wilderness International, Mountain Wilderness Italia, il FAI – delegazione di Milano, Trekking Italia, il Corso di Laurea in Scienze Umane dell’Ambiente, del Territorio e del Paesaggio, il Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali e l’associazione Geografia in pillole, aderisce per il quarto anno all’iniziativa, proponendo l’evento “IL RESPIRO DELLA MONTAGNA: racconti, immagini e ricordi”, che si terrà Domenica 11 Dicembre, alle ore 11.00, presso il Teatro Bruno Munari di Milano e sarà a ingresso gratuito e aperto a tutti. 

Per questa edizione, saranno nuovamente proposti un concorso fotografico e un concorso letterario, le cui premiazioni avranno luogo durante la mattinata. L’evento non si rivolgerà però solo agli adulti, ma anche ai più piccoli, ai quali verrà dedicato un piccolo appuntamento alle ore 15.00, sempre presso il Teatro Munari, a cui seguirà lo spettacolo teatrale inserito nella stagione. Durante questo incontro, è prevista la lettura di un testo dedicato alla montagna e un laboratorio di disegno attinente al tema. Sarà un’occasione per riflettere con occhio sia naturalistico che antropologico su come il millenario rapporto reciproco tra le comunità umane e la montagna sia mutato nel tempo, agendo non solo sugli ecosistemi e sulla biodiversità, ma anche sulla costruzione delle culture e sull’evoluzione delle società.

L’incontro ha lo scopo di raccontare e mostrare le meraviglie e la complessità del paesaggio montano, soprattutto attraverso l’esperienza di chi su questo legame ha costruito la propria vita, imparando a trasmetterne agli altri l’essenza stessa. La montagna è proprio questo: complessità. Non è solo un paesaggio incantevole, ma anche un luogo di insidie, che esige rispetto. La montagna è fascino senza tempo, ma può essere anche pericolo. La montagna è fonte di vita, ma anche un durissimo avversario. Sovrasta le valli, le pianure e le città, dominando l’orizzonte; è sotto gli occhi di tutti, eppure può apparire così refrattaria e inaccessibile. La montagna è maestosità, ma allo stesso tempo uno degli ecosistemi più fragili del nostro Pianeta e spetta a noi rispettarla e preservarla, soprattutto dalla crisi ambientale, dal cambiamento climatico in atto e dalla diffusione di un turismo sempre più invasivo, irrispettoso e inconsapevole.

Essendo la montagna un bene irrinunciabile, è proprio a tutte le persone che questo evento intende rivolgersi, anche attraverso l’utilizzo di alcuni dei mezzi più potenti e divulgativi a nostra disposizione: le immagini e la letteratura. È proprio in questa ottica che verranno riproposti i due concorsi fotografico e letterario: verrà chiesto di inviare al Teatro del Buratto una foto e/o la produzione di un breve testo scritto originale in grado di cogliere e trasmettere la centralità della ricchezza culturale e del patrimonio naturale, l’importanza della biodiversità e la fragilità degli ecosistemi, tutti temi alla base del rapporto tra uomo e montagna.

festival leggere le montagne 2022 (1).png

I TEMI PER IL CONCORSO FOTOGRAFICO E IL CONCORSO LETTERARIO 2022

  1. Le donne muovono le montagne - è il tema della Giornata Internazionale della Montagna di quest'anno.

  2. Sviluppo sostenibile delle montagne - l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 2022 Anno Internazionale della Montagna Sostenibile

  3. Into the wild: la natura selvaggia – è un tema che consente di celebrare la montagna allo stato più selvaggio e incontaminato. 

 

Sarà possibile presentare una foto e/o una produzione letteraria originale per ogni tema. Per partecipare sarà sufficiente inviare le proprie immagini e le proprie produzioni letterarie all’indirizzo mail teatrodelburatto@gmail.com, nominando i file con le conseguenti informazioni: COGNOME_TEMA DI APPARTENENZA [1 o 2 o 3]_NOME FILE [titolo dell’opera].

Sarà istituita una giuria che valuterà le foto e le produzioni letterarie originali inviate. La commissione sarà composta da un esponente di ciascuno degli enti organizzatori. Domenica 11 Dicembre ci sarà la premiazione dei due contest e la lettura degli estratti letterari candidati, realizzata da Renata Coluccini e Marta Mungo del Teatro del Buratto. 

Oltre alla sottoscrizione del consenso al trattamento dei dati personali (ex D.lgs. 196/2003), alla ricezione delle produzioni originali verrà inviata ai partecipanti una liberatoria, che dovrà essere compilata in ogni sua parte e rinviata allo stesso indirizzo. All’interno del documento si chiederà a ciascun candidato:

• di dichiarare essere autrice/autore della fotografia/del testo inviato/i;

• di rilasciare il consenso all’eventuale pubblicazione, a titolo gratuito, della foto o della produzione letteraria, finalizzato alla realizzazione di contenuti editoriali/comunicativi inerenti questo o altri progetti.


 

CARATTERISTICHE TECNICHE DELLE FOTO

Le fotografie originali possono essere a colori o in bianco e nero. Ciascuna fotografia deve avere una risoluzione minima di 2000 pixel per il lato più lungo ed essere in formato JPEG (.jpg). Si suggerisce una dimensione minima del file non inferiore a 1 MB. Non sono ammesse opere interamente realizzate al computer, ma è consentita la rielaborazione con tecniche di post-produzione. Ogni immagine deve essere titolata.


 

CARATTERISTICHE TECNICHE DEI TESTI LETTERARI

Ogni autore potrà presentare un solo racconto per ogni tema. Ogni testo dovrà essere scritto in lingua italiana e rigorosamente inedito. Il testo, di lunghezza non superiore alle 5000 battute, ​spazi e titolo esclusi (comprese lettere, numeri, punteggiatura, trattini, etc.), dovrà essere in formato PDF (.pdf) con font ​Helvetica Neue con dimensione carattere 12.


 

PRIVACY, RESPONSABILITÀ DELL’AUTORE E FACOLTÀ DI ESCLUSIONE

Ogni partecipante dichiara inoltre di essere unico autore delle immagini inviate, di averne la proprietà esclusiva e che esse sono originali, inedite, non in corso di pubblicazione, e che non ledono diritti di terzi. Pertanto si impegna a escludere ogni responsabilità degli organizzatori del premio nei confronti di terzi, anche nei confronti di eventuali soggetti raffigurati nelle fotografie.

Il concorrente dovrà informare eventuali persone ritratte nelle immagini e riconoscibili nei casi e nei modi previsti dall’ex D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196, nonché procurarsi il consenso alla diffusione degli stessi previa sottoscrizione dell’apposita liberatoria (fornita a chi ne facesse richiesta). In nessun caso le immagini inviate potranno contenere dati qualificabili come sensibili.

Tutte le fotografie inviate che non rispondono ai requisiti richiesti dal regolamento, risultate contrarie al buon costume, volgari, offensive, improprie, lesive dei diritti umani e sociali, potenzialmente violanti diritti d’autore o altro diritto di terzi o che fossero ritenute “dubbie”, a insindacabile giudizio del promotore non saranno accettate.

Il partecipante, caricando i propri elaborati, dichiara di detenerne tutti i diritti, ne assume la piena responsabilità in ordine al contenuto, liceità, natura, qualità e veridicità, sollevando l’organizzazione dall’onere di accertamento e/o controllo al riguardo e da qualsiasi richiesta avanzata da terzi in relazione alla titolarità dei diritti d’autore e alla violazione dei diritti delle persone rappresentate e di ogni altro diritto connesso agli elaborati inviati. L’organizzazione declina fin d’ora ogni responsabilità in merito.


 

SCADENZA E PREMI

Gli elaborati dovranno essere inviati entro le ore 13.00 di Domenica 4 Dicembre 2022.  I premi dei tre finalisti saranno i seguenti:

1° premio: un abbonamento valido per cinque spettacoli teatrali presso il Teatro Bruno Munari, una tessera FAI di coppia, 3 Trek giornalieri offerti da Trekking Italia (da usufruire entro il 2023 – l’iscrizione all’associazione è inclusa), una borraccia e una tessera annuale di Mountain Wilderness Italia.

2° premio: tre biglietti validi per uno spettacolo teatrale presso il Teatro Bruno Munari e 2 Trek giornalieri offerti da Trekking Italia (da usufruire entro il 2023 – l’iscrizione all’associazione è inclusa), una bandana Mountain Wilderness Italia.

3° premio: un biglietto valido per uno spettacolo teatrale presso il Teatro Bruno Munari e 1 Trek giornalieri offerti da Trekking Italia (da usufruire entro il 2023 – l’iscrizione all’associazione è inclusa), una bandana Mountain Wilderness Italia.

 

INFO

teatrodelburatto@gmail.com – 0227002476